giovedì 15 agosto 2013

Ancora sull'AUSL, mortalità e posti letto

Come esercizio per il laboratorio di un corso che sto seguendo https://www.coursera.org/course/maps ho preparato una mappa che confronta il tasso di mortalità delle varie province italiane con il numero di posti letto disponibili. Mi interessava indagare se ci fosse qualche correlazione tra le due grandezze, perciò ho cercato un po' di open data dai vari siti governativi per metterli su mappe tematiche.
Ecco il risultato : http://www.arcgis.com/apps/Compare/storytelling_compare/index.html?appid=140f229657e54c2ead4c3ce18077224b

E' abbastanza evidente che il tasso di mortalità e il numero di letti per abitante non sono grandezze altamente correlate, perciò deduco che nella progettazione della capacità ospedaliera non si tenga conto della mortalità dell'area. D'altro canto non si può neanche concludere che in generale dove ci sono pochi posti letto la mortalità sia superiore.
Si osserva abbastanza chiaramente che nel centro Italia vi è un basso numero di posti letto in relazione alla mortalità, sarebbe curioso capire se i tagli ai posti letto decisi dalla spending review avranno un impatto superiore in queste aree.

1 commento:

  1. SQIAR (http://www.sqiar.com/solutions/technology/tableau) is a leading global consultancy which provides innovative business intelligence services to small and medium size (SMEs) businesses. Our agile approach provides organizations with breakthrough insights and powerful data visualizations to rapidly analyse multiple aspects of their business in perspectives that matter most.

    RispondiElimina